Banner

giovedì 21 marzo 2013

Si torna a giocare in casa



Torna a giocare tra le mura amiche della Palestra dei Salesiani la Pallamano Vasto, dopo ben due mesi e cinque trasferte consecutive condite da due vittorie, a Gaeta e a Roma, e tre sconfitte. Colpa di un calendario da rivedere, che almeno per quest’anno permetterà ai biancorossi di chiudere il campionato in casa, cosa che negli ultimi anni non è mai successa.
Sabato 23 Marzo, alle 16, arriverà alla Palestra dei Salesiani il Flavioni Handball Civitavecchia, squadra che all’andata, aveva subito la prima sconfitta interna stagionale proprio con i ragazzi vastesi di Mister Bevilacqua e Marinucci per 29-33.
I vastesi, sempre afflitti dai noti e molteplici problemi di allenamento, strutture e infortuni stanno preparando al meglio delle loro possibilità questa partita sia per ritornare alla vittoria dopo quasi un mese, sia per riscattare la brutta sconfitta di sabato scorso contro i cugini della Pallamano L’Aquila disputatasi nel capoluogo abruzzese. Sarà quindi una partita molto importante per Ricciuti e compagni che hanno voglia di tornare a vincere, soprattutto tra le mura amiche, visto che quest’anno sono usciti imbattuti dalla Palestra dei Salesiani solo nello scontro contro L’Aquila che vide i vastesi prevalere per 26-15.
“Vogliamo tutto in questa partita” dice il capitano Ricciuti, “vogliamo i tre punti, vogliamo prestazione e vogliamo bel gioco, siamo affamati di punti e di vittorie, non vogliamo far allontanare troppo il Guardiagrele con cui avremo lo scontro diretto in casa nell’ultima giornata di campionato per il 4° posto finale, e non vogliamo far avvicinare L’Aquila; quindi per noi questa sarà una partita molto importante, siamo pronti e ci stiamo allenando al massimo nonostante i mille problemi di strutture che abbiamo e di infortuni; sabato scorso abbiamo subito una sconfitta a L’Aquila proprio a causa di questi ormai notissimi problemi, per colpa della panchina corta che avevamo a causa di assenze e infortuni; noi siamo pronti, speriamo che a Vasto si faccia qualcosa per aiutarci a risolvere questi problemi, anche se sarà per l’anno prossimo, ma la vedo dura visto che fino ad ora, non si è fatto vivo nessuno per aiutarci; ma si sa, la pallamano è uno sport che non viene considerato sia in Italia, sia qui a Vasto, dove si trattano solo pochissimi sport, che si contano sulle dita di una mano, cosa che io trovo ingiusta perché bisogna dare a tutti la possibilità di fare lo sport che preferisce senza distinzione, e soprattutto bisogna permettere a tutti di usufruire delle strutture pubbliche, cosa che purtroppo non avviene, visto che anche noi portiamo in giro per l’Italia il nome di Vasto.
Comunque, voglio fare un appello a tutti gli sportivi vastesi di venire a vederci e a fare il tifo per noi perché ne abbiamo bisogno e perché vogliamo tornare alla vittoria, per cui vi aspetto sabato 23 marzo alle 16 alla Palestra dei Salesiani”.