Banner

venerdì 18 maggio 2012

Tempo di Bilanci…parte 2


Eccoci qui a commentare questa stagione, il 32° anno di vita della nostra squadra, che ci ha visto protagonisti di questo campionato di serie B.
E’ stata una stagione strana, caratterizzata da numerosi infortuni per noi, e tanti bei ritorni in squadra, basti pensare a Fabrizio Galante, Luigi Iavicoli, Fabio Di Nanno, Cosimo Antonio Lacaita, Emanuele Galante e per ultimo ma non ultimo, anzi uno dei più importanti, senza dubbio, è stato il graditissimo ritorno tra i nostri pali di Giordano Chiara, che ha dato il suo contributo con tre reti in 13 partite disputate e numerose parate decisive. Tra gli infortunati purtroppo, come non pensare al nostro terzino Andrea Di Casoli, disponibile solo per le prime tre partite di campionato (di cui vinte due) a causa di un fastidioso infortunio al ginocchio sinistro, e che ci ha fatto giocare con un tiratore in meno molto importante per noi e per il nostro stile di gioco. Purtroppo, si fa di necessità virtù e ci siamo dovuti adattare.
I 13 punti in campionato per quanto fatto vedere da noi, ci vanno molto stretti, in quanto meritavamo almeno 15 punti di più e ripensare alle partite col Pescara, il Gaeta, la Roma Handball in casa e Scuola Germanica e Pontinia in trasferta ci fanno venire tanto amaro in bocca perché erano tutti scontri alla nostra portata e solo a causa di panchina ridotta per indisponibilità e infortuni e “regali” arbitrali alle altre squadre non ci hanno permesso di fare altri 15 punti, ma comunque non vogliamo fare polemiche con nessuno, alla fine se il campionato non è andato come speravamo e come meritavamo, la colpa è la nostra perché non siamo stati in grado di chiudere queste partite e soprattutto di vincerle; ma va bene cosi, questo per noi è stato un anno di transizione, abbiamo capito che giocando bene possiamo far male a tutti e quindi che questa consapevolezza sia la base per ripartire la prossima stagione ancora meglio di quanto fatto quest’anno, perché siamo forti, lo sappiamo e vogliamo metterlo in pratica.
Per quanto riguarda le altre squadre, la Roma Handball ha vinto il campionato, il Gaeta è arrivato secondo  e il Pescara, retrocesso dalla A2 nel 2010-2011 ha disputato un bel campionato, chiudendo al 3° posto, con una squadra piena di giovani ragazzi talentuosi. Il Pontinia ha chiuso al 4° posto, ma ha dovuto sudare fino all’ultimo secondo di gara contro di noi per accaparrarselo, e chiude la classifica la Scuola Germanica Roma con una vittoria all’attivo.
Per concludere, il nostro capitano Alessio Ricciuti vuole ringraziare tutti a partire da mister Michele, mister Salvatore e tutti i compagni di squadra per la disponibilità, l’impegno, la serietà e la pazienza dimostrata.
Grazie a tutti!
Noi ci accodiamo al Capitano e ringraziamo tutti coloro che ci hanno seguito quest’anno, qui sul nostro blog, che ci seguono su Facebook, e in particolare vogliamo ringraziare tutti coloro che quest’anno sono venuti a sostenerci e a tifare per noi al nostro campo!
GRAZIE A TUTTI E BUONE VACANZE
VI ASPETTIAMO LA PROSSIMA STAGIONE